Bus caduto dal viadotto: 15 persone indagate

La procura di Avellino ha chiuso le indagini relative all’incidente avvenuto il 28 luglio 2013 sull’autostrada A16 Napoli Canosa

La procura di Avellino ha chiuso le indagini relative all’incidente avvenuto il 28 luglio 2013 sull’autostrada A16 Napoli Canosa, quando un bus precipitò da un viadotto provocando la morte di una quarantina di persone. Le persone indagate sono 15 e le accuse sono di omicidio colposo plurimo, disastro colposo, falso in atto pubblico. Fra i destinatari vi sono il titolare della ditta Mondo Travel Gennaro Lametta che noleggiò il bus precipitato dal viadotto Acqualonga, alcuni dirigenti di Autostrade per l’Italia, nonché i funzionari della Motorizzazione Civile di Napoli che falsificarono i certificati di revisione del bus.

I periti – gli ingegneri Alessandro Lima, Vittorio Giavotto, Andrea Demozzi e Lorenzo Caramma - hanno sottolineato gravi carenze nel controllo e nella manutenzione delle barriere in new jersey rivelatesi incapaci di contenere l’urto del bus che trasportava una comitiva di turisti. L’incidente sarebbe stato causato da un concorso di cause, da una parte una fragilità dell’infrastruttura, dall’altra un bus assolutamente inefficiente e messo in strada grazie a una revisione troppo “tollerante” da parte della Motorizzazione Civile napoletana.

È stata archiviata la posizione di Ciro Lametta, l’autista del bus deceduto nello schianto insieme ai 40 passeggeri. Inizialmente l’autista del bus era stato indagato insieme al fratello Gennaro, titolare di Mondo Travel, per omicidio plurimo e disastro colposo, ma i pm hanno accertato, in seguito alla perizia sullo stato del pullman e delle barriere protettive che nessuna responsabilità avrebbe potuto essere imputata all’uomo. Il fratello Gennaro, da subito al centro delle indagini, aveva cercato di addossare al fratello deceduto la responsabilità dell’incidente, ma i pm coordinati dal capo dell'Ufficio Rosario Cantelmo hanno deciso di non procedere nei suoi confronti.

Condannato ex Giudice Giusti

Via | Agi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail