San Donà di Piave: 22enne si suicida sdraiandosi sui binari del treno

La vittima soffriva di depressione, non avrebbe lasciato biglietti di addio.

Tragedia a San Donà di Piave dove un giovane di 22 anni, N.M., è morto dopo essersi sdraiato sui binari della stazione ferroviaria finendo travolto da un treno.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti il ragazzo si sarebbe steso lungo i binari con le cuffiette alle orecchie lasciandosi travolgere dal treno in corsa. La vittima, residente a San Donà, in provincia di Venezia, soffriva di depressione secondo quanto riporta Il Gazzettino.

Il presunto suicidio è avvenuto ieri sera, il giovane è finito sotto il treno regionale Portogruaro-Venezia il cui macchinista in transito poco dopo le 19 si è accorto di una sagoma a bordo massicciata, circa cinquanta metri prima del ponte sul Piave in corrispondenza dell’argine.

Il macchinista ha così avvisato subito il capo stazione. Dato l'allarme, il corpo del 22enne è stato rinvenuto verso le 19.30 grazie alle indicazioni di un secondo macchinista che era passato a velocità molto ridotta a seguito delle precedenti segnalazioni del collega.

Il giovane che si sarebbe tolto la vita non avrebbe lasciato nessun biglietto vicino al luogo del suicidio prima di compiere l'estremo gesto. Dopo il dramma ci sono state notevoli conseguenze sul traffico ferroviario in quella tratta, con ritardi e disagi sulla linea per Mestre e Portogruaro.

Suicido san donà di piave

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail