Ostia: travolge e uccide due anziani sulle strisce pedonali. Positivo a cannabis

Coppia di anziani travolta e uccisa mentre attraversava sulle strisce pedonali a Ostia. Il ragazzo alla guida dell'auto è risultato positivo ai cannabinoidi.

Aggiornamento - Sono arrivati i risultati dei test sul 25enne che ieri sera ha investito e ucciso due coniugi settantenni: è risultato positivo ai cannabinoidi, mentre è negativo all'alcool test. Il giovane guidava dunque sotto l'effetto di droghe.

Ostia, due anziani investiti sulle strisce pedonali


Travolti ieri sulle strisce pedonali, questa mattina sono morti in ospedale i due coniugi di 70 anni. L'episodio era accaduto a Ostia. Denunciato per omicidio colposo il 25 enne che guidava l'auto e che vive nella zona. L'incidente è avvenuto in una zona di strada illuminata. Si attendono gli esiti degli accertamenti medici per chiarire se l'uomo avesse bevuto alcol o assunto droga prima di mettersi alla guida.

Le due vittime sono Mario Mortai (77 anni) e la moglie Maria (70). Sono stati investiti sul lungomare Paolo Toscanelli, di fronte allo stabilimento Battistini. La coppia era stata trasportata già in gravi condizioni all'ospedale Grassi. Tre ore circa, è avvenuto il decesso a causa delle ferite riportate nell'impatto. Nello stesso nosocomio è stato trasportato anche l'investitore, in stato di choc, che era a bordo di una Panda.

L'impatto tra i due anziani e l'auto è stata talmente violento che la coppia è stata sbalzata a diversi metri di distanza, per poi cadere sull'asfalto. La Fiat si è fermata dopo altri cinquanta metri. Secondo le prime indiscrezioni, il 25 enne sarebbe risultato positivo ai drug test per uso di cannabinoidi. Ma si attende l'ufficialità della notizia.

Gli agenti del X Gruppo Mare della polizia hanno effettuato i rilievi sul posto. Mentre sul lungomare di ponente, da diversi anni, sono stati posizionati i dossi di rallentamento, l'area centrale e di levante di Ostia non è stata interessata da interventi per limitare la velocità delle macchine in transito. L'ultimo incidente mortale potrebbe consigliare di intervenire.

Ostia lungomare

  • shares
  • Mail