Bologna: sequestrate 283 auto a un pregiudicato

Le auto sequestrate a Nicolò Papaleo venivano usate per furti e rapine secondo la Gdf.

Era del tutto sconosciuto al fisco ma aveva un parco auto da 10 concessionarie messe insieme. La Guardia di finanza di Bologna ha sequestrato ben 283 vetture a un pregiudicato.

Auto di varie marche e varia cilindrata, sparse un po per tutt'Italia e che secondo le fiamme gialle sarebbero tutte di proprietà di Nicolò Papaleo, già noto alle forze dell'ordine in quanto pregiudicato.

L'uomo è stato infatti condannato in via definitiva per reati contro il patrimonio e ha precedenti penali per contrabbando, truffa, furto aggravato e ricettazione. È quindi ritenuto un soggetto "socialmente pericoloso".

Secondo le indagini della Guardia di finanza i mezzi posti sotto sequestro venivano usati, ma da altre persone, per commettere furti e rapine. Tra le auto sequestrate dai finanzieri del comando provinciale di Bologna, in base a un'ordinanza emessa della Corte d'appello del capoluogo, Bmw, Mercedes, Audi e Lancia.

Per Papaleo è stata invece disposta la sorveglianza di sicurezza pubblica e la misura di prevenzione personale dell’obbligo di soggiorno per 2 anni nel Comune di Minerbio (BO).

Secondo gli accertamenti eseguiti, in appena quattro giorni, dal 29 agosto all'1 settembre scorso, molte delle auto poste sotto sequestro hanno viaggiato in autostrada senza pagare pedaggi per circa 52mila euro. In dieci anni Papaleo avrebbe movimentato su un conto corrente contanti e assegni bancari per oltre 650 mila euro.

sequestrate 283 Auto a nicolò papaleo

  • shares
  • Mail