Bologna: spacciava droga tramite Facebook, arrestata

Aveva un profilo su Facebook, tramite il quale gestiva gli appuntamenti con i clienti che cercavano la "neve di Natale", ossia la droga. Arrestata una 33 enne di Bologna.

Carabinieri di Pergola

Aveva un profilo Facebook, tramite il quale avvisava i clienti che era in arrivo la "neve di Natale". Che poi era, naturalmente, droga. Non si nascondeva più di tanto la donna bolognese di 33 anni che è stata arrestata dai carabinieri di Pergola (provincia di Pesaro - Urbino) con l'accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. Sul social network, infatti, si chiamava Nome anfeta Cognome.

I militari hanno intercettato e fermato la donna lungo la strada provinciale 424 e l'hanno posta poi agli arresti domiciliari. A bordo della vettura della spacciatrice - della Valcesano, ma residente a Bologna - sono stati rinvenuti 25 involucri termosaldati in cellophane, di cui 23 contenenti 20 grammi di cocaina, e 2 involucri contenenti 2 grammi di Mdma, una sostanza a base di metanfetamina dagli effetti eccitanti e allucinogeni.

Secondo i carabinieri, la 33 enne era un corriere abituale di droga. E aveva trovato l'escamotage di comunicare gli spostamenti ai clienti tramite Facebook. Questa operazione fa seguito al recente arresto, eseguito sempre dai militari del Comando di Pergola, di un ragazzo di 30 anni di Ponte Rio - nel comune anconetano di Tre Castelli - trovato con 50 grammi di cocaina.

Tornando al caso della ragazza bolognese, era da tempo che i carabinieri la monitoravano. A partire proprio da quello strano nickname che non poteva proprio passare inosservato. Per i clienti che voleva attirare, ma anche per le autorità che, oramai, sanno come la nuova criminalità si muova molto - e bene - tramite le nuove tecnologie.

  • shares
  • Mail