Catania: 42enne accoltellato e ucciso in una lite

Pare che sia l'aggressore che la vittima avessero alzato il gomito ieri sera. Il litigio sfociato in delitto si è consumato a due passi dalla centralissima piazza Iolanda.

Aggiornamento. Per l'omicidio di Massimo Sessa la polizia oltre a Luigi Artino ha fermato Agata Paola Aidala, di 46 anni. Entrambi sono accusati di omicidio aggravato dai futili motivi e rissa aggravata.

Omicidio a Catania dove ieri sera Massimo Sessa, di 42 anni, è stato accoltellato a morte al culmine di una lite scoppiata in strada, nel cuore del centro storico del capoluogo etneo.

La polizia poco dopo ha identificato un uomo, Luigi Attino, 55 anni, che sarebbe già noto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato posto in stato di fermo con l'accusa di omicidio.

Sia Sessa che l'arrestato avrebbero alzato il gomito ieri sera, il litigio sfociato in delitto, per motivi in via di accertamento, si è consumato a due passi dalla centralissima piazza Iolanda intorno alle 20.00.

Gli agenti della polizia scientifica hanno cercato per ore l’arma usata per uccidere Sessa, fino a tarda notte, a quanto pare senza trovarla secondo quanto riporta Catania Oggi. In base a una primissima ricostruzione dei fatti, Sessa dapprima avrebbe colpito con una bottiglia di vetro Artino che era insieme ad alcuni amici, a quel punto Artino avrebbe accoltellato il 42enne, crollato a terra dopo aver fatto pochi passi.

Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Catania Marisa Scavo. Gli inquirenti devono ora ricostruire le esatte dinamiche dell’accoltellamento e i motivi della precedente lite. La polizia ha già sentito alcuni testimoni e passerà al setaccio anche i filmati di alcune telecamere a circuito chiuso della zona.

(Nel video in alto: omicidio a Catania, un arresto - ottobre 2014)

Accoltellamento Sessa Catania

  • shares
  • Mail