Nantes: furgone travolge passanti al mercato di Natale, morto uno degli investiti

A Nantes un uomo ha travolto e ferito almeno dieci persone al mercato di Natale, di cui una è morta. Il conducente poi si è pugnalato. Le foto.

23 dicembre - Una delle persone investite nell'attacco di ieri a Nantes è morta. Lo ha reso noto direttamente il presidente francese Hollande, che si trova al largo delle coste canadesi nel territorio d'Oltremare di Saint-Pierre-et-Miquelon: "Ho appreso che una persona è deceduta a Nantes".

Nantes: furgone travolge passanti al mercato di Natale

Aggiornamento ore 21:30 - Il procuratore della Repubblica Brigitte Lamy ha detto che per il momento non si può parlare di un attentato terroristico, ma occorre considerarlo un gesto isolato e non ha confermato l'indiscrezione di Ouest France secondo la quale l'uomo avrebbe urlato una frase in arabo.
Intanto arrivano altri particolari sulla dinamica dell'incidente: l'uomo, che secondo una fonte avrebbe 44 anni, si è lanciato con la sua auto a gran velocità contro un chiosco in cui si serviva vin brulè. I feriti secondo Ouest France sarebbero undici e cinque di loro in gravi condizioni. Le Figaro chiama il conducente del furgoncino Sebastien S. e dice che i feriti sono 17.
Per ora non sono stati accertati legami dell'attentatore con gruppi religiosi.
Intanto la piazza in cui si trova il mercatino è stata evacuata e sul luogo è intervenuta una squadra di artificieri.

Furgone travolge passanti a Nantes


Intorno alle ore 19 di oggi, lunedì 22 dicembre 2014, a Nantes un furgoncino è piombato su alcuni passanti al mercato di Natale allestito a place Royale e ne li ha travolti ferendone almeno dieci.

Il conducente, secondo quanto riportato dal quotidiano Ouest France, avrebbe urlato "Allah Akbar" ossia "Dioè è grande" in arabo e poi si è pugnalato infierendosi nove colpi di coltello vicino al cuore e ora è ricoverato e la sua situazione è grave.

La zona in cui l'uomo è piombato con il suo furgone bianco è chiusa al traffico in questo periodo, proprio per la presenza del mercato allestito appositamente per le festività natalizie. Gli inquirenti stanno cercando di capire come sia riuscito a entrare nel mercato senza essere fermato prima.

Le forze dell'ordine hanno il sospetto che possa trattarsi di un gesto di stampo terroristico, ma sono ancora in corso gli accertamenti.


Un episodio analogo si è verificato ieri a Digione, dove un uomo si è lanciato con la sua auto contro la folla urlando "Allah Akbar" e oggi è stato confermato che si tratta di una persona con problemi mentali.

In aggiornamento

Presunto attentato terroristico a Nantes

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail