Asti: tabaccaio ucciso da un rapinatore

Durante la rapina parte un colpo di pistola che centra in pieno il titolare della tabaccheria Manuel Bacco.


Un tabaccaio di Asti, è stato ucciso ieri sera durante una rapina nella sua attività. È accaduto in corso Alba e la vittima secondo la ricostruzione dei fatti avrebbe reagito al tentativo di rapinarlo dell'incasso da parte di due banditi che dopo ave aperto il fuoco contro il titolare delle tabaccheria sono fuggiti riuscendo finora a far perdere le loro tracce a bordo di un'auto bianca.

Se i rapinatori siano riusciti o meno a portare via l'incasso non è ancora chiaro. La vittima è morta prima dell'arrivo dei soccorsi, centrata da due colpi di pistola al petto, sul posto sono poi giunti polizia e carabinieri che hanno avviato le indagini. Nella notte sono stati istituiti numerosi posti di blocco su tutte le principali strade e arterie della provincia.

Manuel Bacco, questo il nome dell'uomo 37 anni ucciso, sarebbe morto dopo aver tentato di difendere la moglie da due banditi incappucciati che si erano presentati nel negozio verso l'orario di chiusura, secondo quanto riporta la Repubblica Torino.

Due clienti della tabaccheria avrebbero assistito alla rapina, gli investigatori li hanno ascoltati e hanno mostrato loro alcune foto segnaletiche di soggetti pregiudicati.

Corso Alba è un quartiere periferico di Asti, da qui attraverso un dedalo di stradine si arriva sulle colline. La coppia abitava in quella zona a poche centinaia di metri dalla tabaccheria.

Una settimana fa, a Torino, un altro titolare di un bar-tabacchi era stato percosso a morte da uno squilibrato a cui poco prima prima si era rifiutato di regalare un pacchetto di sigarette. "Sembrava una furia, non sono riuscito a fermarlo in nessun modo" ha poi spiegato fratello della vittima. L'omicida è stato arrestato poco dopo dai carabinieri.

Rapina morto asti

  • shares
  • Mail