'Ndrangheta: 52 arresti a Reggio Calabria

Operazione Ultima Spiaggia contro la cosca Paviglianti.

Alle prime luci dell'alba è scattata l'operazione Ultima Spiaggia da parte dei carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria. Le forze dell'ordine stanno eseguendo ordinanze di custodia cautelare nei confronti di 52 soggetti, "appartenenti e contigui alla ‘ndrangheta nella sua articolazione territoriale denominata cosca Paviglianiti”; cosca che ha il suo fulcro nei comuni di San Lorenzo (RC) e Bagaladi (RC).

I 52 arrestati sono ritenuti responsabili di associazione di tipo mafioso, concorso in associazione mafiosa, concorso in illecita concorrenza con minacca o violenza, falso ideologico, corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio, estorsione aggravata, truffa ai danni dello Stato, detenzione e porto illegali di armi e parecchi altri capi d'imputazione, peraltro quasi sempre aggravati "dall'aver favorito un sodalizio di tipo mafioso".

Nel corso dell’attività investigativa è stato accertato come i comuni di San Lorenzo (RC) e Bagaladi (RC) e gli altri paesi limitrofi fossero interamente sotto il controllo della cosca Paviglianiti, consolidata ed importante organizzazione criminale della fascia ionica della provincia reggina, della quale è stato ricostruito l’intero organigramma con l’individuazione dei ruoli dei singoli affiliati.

Sparano-sui-carabinieri-Barletta

  • shares
  • Mail