Carini: donna strangolata in casa. Giallo nel palermitano

Giallo a Carini, centro a 20 km da Palermo: donna strangolata trovata cadavere in casa dalla figlia.

Omicidio a Carini, nel palermitano, dove una donna di 54 anni, Rosalba Simonetti, è stata trovata cadavere nel suo appartamento questa mattina.

La vittima, secondo i primi rilievi medico-legali è stata strangolata, probabilmente con una calza, mentre era nel letto. Nell'abitazione della donna, in via Città di Palermo, sono giunti i carabinieri che hanno avviato le indagini sul delitto. L’appartamento si trova in uno stabile nel centro di Carini.

Il corpo senza vita di Rosalba Simonetti, vedova da qualche anno, è stato scoperto in camera da letto dalla figlia che ha poi chiamato il 118. La ragazza ha raccontato che non riusciva a contattare da due giorni la madre quindi oggi si era recata a trovarla facendo la macabra scoperta.

Quando nell'abitazione è arrivato il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso della donna e chiamare i carabinieri. Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica Sergio De Montis.

La casa non era a soqquadro e sulla porta non sono stati rilevati segni di effrazione, il che escluderebbe la pista della rapina degenerata in omicidio. Gli investigatori per ora non formulano nessuna ipotesi precisa sul delitto ma probabilmente la donna ha aperto la porta a chi l'ha poi uccisa. Rosalba conosceva il suo assassino?

Appena qualche giorno fa un'altra donna di 62 anni, che lavorava come prostituta secondo gli inquirenti, era stata trovata morta in casa a Palermo, uccisa con una decina di coltellate.

omicidio rosalia simonetti carini

  • shares
  • Mail