Pennsylvania, ex marine uccide sei familiari: trovato morto Bradley William Stone

Tra le vittime ci sono l'ex moglie dell'uomo, sua madre e sua nonna, ma anche la cognata e la figlia 14enne di quest'ultima.

17 dicembre 2014 - Dopo 48 ore di fuga, il tragico epilogo: Bradley William Stone, ricercato per aver ucciso sei suoi familiari, è stato trovato morto nei boschi alle porte di Pennsburg. Secondo quanto riferisce la stampa locale, il 35enne si è tolto la vita pugnalandosi con una spada all’addome.

Ancora oscuri i motivi di tanta follia.

Pennsylvania, ex marine uccide sei familiari e si dà alla fuga

Bradley William Stone è in fuga ormai da ore, braccato da centinaia di agenti dopo essersi lasciato alle spalle almeno sei cadaveri. La furia omicida dell’uomo, ex marine di 35 anni con qualche problema psichico, è cominciata nella contea di Montgomery, in Pennsylvania.

Lì, nel giro di poche ore, si è introdotto in casa dell’ex moglie e l’ha crivellata di colpi fino ad ucciderla, poi ha preso i due figli e si è recato da alcuni parenti, in due diverse zone della contea, per continuare a uccidere.

Armato di tutto punto ha freddato altre cinque persone, tutti familiari o comunque vicini all’ex moglie Nicole Hill, e ne ha ferita una in modo grave, prima di darsi ancora alla fuga. Tra le vittime ci sarebbero la cognata, il marito e la loro figlia 14enne, ma anche la madre di Nicole Hill e la nonna, un’anziana di 75 anni. Le autorità hanno precisato che i due figli di Stone sono sani e salvi.

La caccia all’uomo è in corso da ore in tutta la contea e al momento, lo precisa la stampa locale, si starebbe spostando nella vicina contea di Bucks, dove Stone avrebbe minacciato un uomo con un coltello e si sarebbe fatto consegnare le chiavi dell’auto. La vittima ha prontamente allertato il 911 e fatto spostare le ricerche sul luogo dell’ultimo avvistamento.

Al momento non risulta che l’ex marine, in passato in servizio in Iraq, abbia ucciso qualcuno al di fuori della propria sfera familiare, ma questo non significa che non sia pericoloso per tutti i cittadini della contea. L’invito delle forze dell’ordine a restare chiusi in casa è ancora attivo.

C’è la convinzione che l’uomo abbia abbandonato l’auto rubata e si sia barricato in un’abitazione, ma per ora non ci sono certezze e le ricerche proseguono a tappeto.

US-CRIME-RACE-POLICE-SHOOTING

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail