Falso cieco scoperto a Lecco

Il finto cieco assoluto compilava persino le schedine del Superenalotto. Incastrato dai video e foto dalla Gdf di Lecco.

Falso cieco scoperto a Lecco dove la Guardia di Finanza ha denunciato un uomo che secondo il giudizio della commissione per l'accertamento dell'invalidità civile era totalmente privo della vista. Su come il presunto furbetto abbia fatto a truffare la locale commissione competente le indagini proseguono.

I militari delle Fiamme gialle con pedinamenti foto e riprese video hanno mostrato che il finto cieco assoluto in realtà camminava per strada in modo sicuro e spedito, senza bisogno di bastone o altri supporti per i non vedenti, inoltre contava i soldi della pensione e faceva la spesa al supermercato, leggendo con molta attenzione le informazioni nutrizionali sui prodotti alimentari.

Non solo: l'uomo compilava tranquillamente le schedine per giocare al Superenalotto oltre a fermarsi a leggere le locandine dei necrologi affisse ai muri mentre passeggiava.

Ora il presunto finto invalido dovrà restituire i 60mila euro incassati in maniera indebita in questi 16 anni, dal 1998 in poi, da quando cioè aveva in mano quel certificato medico di cecità assoluta. La Gdf di Lecco gli ha sequestrato già 50mila euro sparsi in diversi conti correnti.

Il blitz contro il falso cieco si inserisce nella più ampia e capillare attività di monitoraggio delle banche dati dei soggetti che percepiscono pensioni di invalidità civile. I finanzieri hanno riscontrato come il comportamento del soggetto in questione non denotasse affatto un deficit visivo totale come invece certificato dai medici.

L'anno scorso con l'operazione “Lazzaro” la Guardia di Finanza di Lecco aveva scoperto la bellezza di settecento persone che continuavano a percepire le pensioni di altrettanti defunti.

(Nel video in alto: Finto cieco, il video lo incastra - Arezzo, dicembre 2014)

falso cieco lecco

  • shares
  • Mail