Torino: spiava e filmava i clienti del suo Bed e Breakfast

Sono decine le persone spiate dal titolare del B&B, l'uomo è stato denunciato.

Stanze segrete per spiare e filmare al meglio i clienti del suo Bed e Breakfast. Protagonista della vicenda un 72enne, titolare della struttura ricettiva, che aveva creato tre stanze segrete nascoste da finti armadi con appositi fori camuffati da nottolini di serratura per filmare la clientela.

I carabinieri del comando provinciale di Torino, dopo accurate indagini e successivi accertamenti sul posto, hanno denunciato il titolare del B&B. Secondo i militari dell'Arma sono decine le persone spiate dall'uomo.

Ora gli investigatori devono capire se i filmati servissero per estorsioni ai clienti, ricattando le coppie sotto la minaccia di diffondere i filmati della loro intimità, o se lo scopo fosse invece un altro, più personale, cioè se l'uomo sia un estortore o un guardone. Intanto l'intero immobile che ospita il Bed and Breakfast,
nel quartiere Parella di Torino, è stato posto sotto sequestro.

Le indagini erano partite dopo la denuncia di due clienti del B&B, una coppia che ai carabinieri aveva detto di aver preso una sera una camera dalle 20:30 alle 23:30, al costo di 20 euro, e di aver notato in quella circostanza tutta una serie di luci nella parte superiore dell'armadio.

I due si sarebbero quindi insospettiti anche per aver sentito alcuni rumori strani, a quel punto la coppia ha scoperto che dietro l'armadio c'era un pannello che apriva su un'altra stanza.

Dopo la denuncia gli investigatori si sono recati presso il Bed and Breakfast individuando le tre stanze segrete, attrezzate con diverse sedie e cuscini, utilizzate dal gestore per filmare gli ignari clienti.

(Nel video in alto: Filmava i clienti in una casa di appuntamenti, trovati i video - marzo 2012)

spiava clienti  bed e breakfast

  • shares
  • Mail