Michele Brandimarte ucciso a colpi di pistola a Vittoria

Ucciso mentre passeggiava con conoscenti per le vie della città.

Passeggiava con conoscenti per le vie di Vittoria, provincia di Ragusa, quando è stato affiancato da due sicari a bordo di una moto, che gli si sono avvicinati e poi l'hanno colpito sparando sette colpi di pistola.

Michele Brandimarte è stato così ucciso; inutili i tentativi di rianimarlo dell'ambulanza che è subito accorsa sul posto dopo la chiamata dei passanti che hanno sentito gli spari. I carabinieri stanno sentendo testimoni della zona per provare a ricostruire quanto avvenuto e per il momento la pista mafiosa non viene esclusa.

A far pensare alla criminalità organizzata è soprattutto il modus operandi: l'agguato in moto e la precisione dei colpi sparati, che fanno pensare a killer professionisti che hanno fatto subito perdere le loro tracce.

Michele Brandimarte, 53 anni, era originario della provincia di Reggio Calabria ed era un nome noto alle forze dell'ordine con precedenti penali ben precisi. Non è però noto come mai si trovasse a Vittoria, essendo l'uomo abitante a Gioia Tauro.

Arr

  • shares
  • Mail