Droga: trasportava 20 chili di amnesia su un tir, arrestato a Napoli

Più di venti i chili di amnesia nascosti dentro un carico di funghi in scatola. In manette l'autista del tir Giuseppe Conte.

Maxi sequestro di droga a Napoli da parte dei carabinieri che questa mattina hanno trovato oltre 20 chili di amnesia - cioè marijuana imbevuta di residui di eroina e/o metadone - occultati in un carico di funghi in scatola trasportati su un tir.

I militari dell'Arma dopo aver fermato e perquisito il mezzo pesante hanno arrestato l'autista, Giuseppe Conte, di 33 anni, residente nella provincia di Caserta.

A destare i sospetti dei carabinieri del nucleo investigativo partenopeo alcune manovre sospette fatte dell'autista del tir che viaggiava lungo l'asse mediano di Napoli. La droga era divisa in venti involucri dal peso di un chilo ciascuno.

carabinieri amnesia napoli

A maggio scorso i carabinieri di Napoli avevano arrestato trentacinque spacciatori (nel video in basso) di "amnesia" e di "skunk", una varietà di cannabis. Le indagini avevano documentato più di cento episodi di cessione della potente droga, specialmente nel rione De Gasperi e Incis a Ponticelli.

I militari della stazione di San Giorgio avevano avviato gli accertamenti a febbraio 2011 individuando due gruppi che gestivano lo spaccio a Ponticelli e nelle aree limitrofe.

Un mese prima sempre i militari dell'Arma avevano intercettato a Napoli un altro grosso carico, da 13 chili, di marijuana trattata con l'eroina arrestando quattro persone a bordo di due diverse auto ferme lungo la barriera autostradale di Napoli Nord.

  • shares
  • Mail