Messina, falsi incidenti stradali: 12 arresti per truffa alle assicurazioni

Truffa alle assicurazioni Rc auto scoperta dai carabinieri.

Falsi incidenti stradali a Messina per una truffa alle assicurazioni secondo un registro visto e rivisto in questo genere di frodi.

Sono 12 gli arresti eseguiti questa mattina dai carabinieri della Città dello Stretto che dopo accurate indagini ritengono di aver accertato la truffa alle compagnie assicurative attraverso il sistema degli incidenti stradali simulati per fregare appunto le assicurazioni.

Solo uno degli arrestati, ritenuto il capo dell'organizzazione dedita alla truffa, è finito in carcere, gli altri undici indagati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Per altre otto persone è stata invece ordinata la misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

L'attività investigativa dei militari dell'Arma, in collaborazione con la polizia municipale, avrebbe documentato l'esistenza di questo gruppo che utilizzava persone come falsi testimoni di incidenti stradali e reclutava guidatori compiacenti da coinvolgere nelle truffe.

L'inchiesta è stata coordinata dal sostituto procuratore Antonio Carchietti, le misure restrittive sono state emesse dal gip Maria Teresa Arena.

A metà novembre sempre per una presunta frode sulle assicurazioni Rc auto la polizia stradale aveva denunciato Messina cinque persone per truffa, produzione e uso di documentazione assicurativa falsa, nell’ambito di una più ampia campagna di carattere nazionale contro reati di questo genere denominata “Alto Impatto”.

(Nel video in alto: Messina - Truffa alle assicurazioni - luglio 2014)

Truffa assicurazioni messina

  • shares
  • Mail