Incendio doloso in una palazzina di Cinecittà: si cercano i responsabili

Grave incendio di natura dolosa quello che ha reso inagibile una palazzina di 7 piani in via Libero Leonardi nel quartiere Cinecittà, e costretto oltre 160 famiglie a lasciare in poco tempo le loro abitazioni.

Secondo quanto emerso dalle prime indagini effettuate il fuoco sarebbe stato appiccato ad un'automobile parcheggiata nel garage sotto al palazzo, e da lì le fiamme si sarebbero estese alle autovetture vicine per poi salire ai primi piani della costruzione.

Dodici persone sono state portate in ospedale per intossicazione da fumo e fortunatamente non c'è stata nessuna vittima. Decine gli automezzi dei pompieri giunti sul posto che hanno impiegato tutta la notte per riuscire a domare le fiamme.

39 automobili e 17 motorini sono andati completamente distrutti, così come tutti i cavi elettrici e telefonici delle abitazioni , così come le tubature dell'acqua e del gas.

E mentre gli inquilini sono stati accolti nella parrocchia più vicina, alcuni testimoni hanno riferito di aver visto tre ragazzi fuggire poco dopo l'inizio dell'incendio e hanno sentito uno di loro gridare «Bastardi, vi uccidiamo tutti».

Ed è proprio questa la pista che le autorità stanno seguendo, come dichiarato da Antonio Pignataro, dirigente del commissariato di polizia Romanina:

«siamo in presenza di un episodio dalle dinamiche particolari. Non si tratta di un semplice piromane: per cospargere di liquido infiammabile un locale lungo 120 metri ci vogliono presumibilmente oltre cento litri di benzina».

Resta ora da trovare una sistemazione momentanea per le 160 famiglie in attesa che la palazzina venga nuovamente resa accessibile.

Via | YouReporter e IlTempo

  • shares
  • Mail