Raffadali: prende la madre a martellate, arrestato Filippo Cuffaro

Avrebbe preso la madre a martellate per “risentimento personale” riducendola in fin di vita. I carabinieri hanno arrestato a Raffadali, nell’Agrigentino, Filippo Cuffaro, studente di 30 anni che all'alba di oggi, mentre la 55enne dormiva, sarebbe entrato in camera da letto e l’avrebbe colpita più volte alla testa con un martello.

La donna è stata trasportata in elisoccorso all'ospedale civico di Palermo, le sue condizioni sono giudicate gravissime. Spiega Live Sicilia:


Il giovane, dopo l'aggressione è rimasto in casa, come se nulla fosse accaduto. (..) Quando i carabinieri sono arrivati, Filippo ha immediatamente confessato dicendo d'aver agito (...) perché non veniva trattato bene dai genitori. Nei giorni scorsi, il giovane aveva anche tentato di aggredire il padre, ma quel tentativo non è stato mai denunciato. Il papà al momento dell'aggressione non era in casa perché ricoverato in ospedale, ad Agrigento, per un ictus.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail