Cosimo Pagnani uccide l’ex moglie Maria D'Antonio a coltellate e lo scrive su Facebook

Il delitto annunciato su Facebook dallo stesso assassino, con un post che adesso ha una marea di like e condivisioni.

cosimo-pagnani

11.58 - La pagina Facebook di Cosimo Pagnani, su cui era stato postato l'annuncio della morte di Maria D'Antonio, è stata cancellata pochi minuti fa. A decidere della rimozione del profilo può essere stata la stessa azienda, per motivi di opportunità; ma potrebbe anche essere una decisione della polizia (che anche su quel post sta basando le proprie indagini). Meno probabile che si sia trattato di una richiesta da parte della famiglia. (fine aggiornamento)

Il particolare del post su Facebook in cui Cosimo Pagnani "annunciava" di aver ucciso l'ex moglie ovviamente non è passato inosservato, tanto da aver ricevuto, col passare delle ore, centinaia di like e di condivisioni. Tutti gli amici di Cosimo che avevano commentato quanto scritto hanno prontamente cancellato il loro commento, ma ancora rimane online il post.

Schermata 2014-12-01 alle 11.47.20

La cosa ha anche dato vita a una pagina polemica proprio contro chi ha messo like e condiviso quanto scritto dall'assassino, ma al momento non è certo questa l'aspetto più importante. I carabinieri stanno infatti ancora cercando di capire se è stato proprio l'assassino a scrivere quelle parole e al momento l'ipotesi più probabile - stando a quanto riporta l'Ansa - è "che la scritta sia stata pubblicata prima dell'omicidio, che è avvenuto intorno alle 19 nell'abitazione della donna a Postiglione".

Aspetto decisivo per le indagini, visto che se fosse vero che il post è stato pubblicato da Cosimo Pagnani prima dell'omicidio, questo potrebbe significare che non è avvenuto in seguito a un litigio, ma che era già stato deciso. Al momento l'uomo si trova piantonato nell'ospedale in cui è stato ricoverato in seguito alle ferite riportate durante la lite (o colluttazione) con la donna.

Dalle analisi del suo profilo Facebook svolte dai carabinieri, se ne deduce una vita difficile, a causa di grosse complicazioni dal punto di vista lavorativo e personale. Tanto che in numerosi post gli amici dell'uomo gli scrivevano i loro auguri, lo motivavano a "non mollare", gli auguravano il meglio per il futuro: "Arriverà il momento in cui ti sentirai felice, felice da morire, felice da vivere. E tutto il dolore, e le lacrime, e le tristezze, sembreranno lontane anni luce. Arriverà, la felicità, eccome se arriverà".

Cosimo Pagnani, uccide l'ex moglie e lo posta su Facebook

Ancora un femminicidio in famiglia, l’ennesima donna uccisa da un uomo che non voleva rassegnarsi alla fine del proprio matrimonio. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di oggi a Postiglione, in provincia di Salerno.

Cosimo Pagnani, 32 anni, ha ucciso a coltellate l’ex moglie Maria D'Antonio, di due anni più grande, colpendole più e più volte all’addome. L’arresto è scattato poco dopo e Pagnani si trova ora in ospedale - è rimasto ferito a un ginocchio nella colluttazione con la donna - piantonato dagli agenti e accusato di omicidio volontario.

Si tratta con ogni probabilità dell’ennesimo delitto annunciato. I motivi sono ancora al vaglio degli inquirenti, così come l’esistenza di eventuali episodi di violenza già avvenuti in passato. Cosimo Pagnani, poco prima di uscire di casa e andare a uccidere l’ex moglie, ha lasciato su Facebook un post che non lascia spazio all’immaginazione:

cosimo-pagnani-omicidio

I militari precisano che non ci sono certezze che a scrivere il messaggio sia stato proprio Pagnani, ma è sufficiente scorrere il profilo di Facebook dell’uomo - interamente pubblico - per rendersi conto che si tratta di un profilo reale, con post e aggiornamenti di stato che partono dal 2009.

L’arma del delitto, un coltello di quelli usati per lavori agricoli, è stata recuperata sulla scena del crimine. Mentre i rilievi delle forze dell’ordine proseguono, Pagnani è sotto interrogatorio.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail