Operazione IWest contro la pedopornografia: 98 gli indagati

internet_mouseImportantissima operazione contro la pedofilia quella messa a segno ieri dalle autorità italiane.

Come segnala oggi il sito del Corriere,

98 le perquisizioni eseguite nei confronti di altrettanti indagati, in 37 province italiane. L'operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Trieste e dal Centro Nazionale per il Contrasto della Pedofilia online presso il Servizio della Polizia Postale e delle Comunicazioni, ha permesso di scoprire un sito dal quale era possibile scaricare video pedopornografici a pagamento. Gli indagati risultano di età compresa tra i 26 e i 59 anni. Le attività di analisi tecnica dell'ingente materiale sequestrato permetteranno di ricostruire il volume di affari celato dietro le tracce informatiche incriminate



Il sito segnalato permetteva, dopo il pagamento di una somma di 98 dollari, di scaricare video con bambini e bambine di varie etnie, di eta' compresa tra i 2 e gli otto anni, coinvolti in atti sessuali con adulti. Ma i server del sito erano negli Stati Uniti e la società che si occupava di gestire il traffico a Minsk, in Bielorussia.

E' partita così una collaborazione internazionale con il Dipartimento dell'Immigrazione statunitense e il Dipartimento per i crimini informatici di Minsk, che hanno permesso agli agenti di Udine di risalire agli utenti italiani che avevano effettuato il pagamento per accedere ai contenuti del sito.

Tra gli indagati figurano anche un segretario comunale e alcuni operatori di culto cattolico e musulmano, ma non mancano studenti, impiegati ed operai.

Via | RaiNews24

  • shares
  • Mail