Mara Salvatrucha a Ilobasco, El Salvador: la città più violenta del Sudamerica

they fuck me up

La Mara Salvatrucha a Ilobasco, in El Salvador, è un pò come la mafia a Palermo,o la camorra a Napoli. Assolutamente normale: anche se vedere poi con i propri occhi documentari come quello che trovate qui sopra, fa sempre un certo effetto. Ci eravamo occupati alcuni mesi fa di questa gang, con un documentario sui segni di riconoscimento della gang, tatuaggi in stile Rene Enriquez, che non è molto furbo farsi senza un'autorizzazione dall'alto

se siete appassionati di gangsta rap e volete farvi il tatoo nuovo da sfoggiare tra piazzetta e ombrellone quest’estate: non prendete a modello i disegni della Mara, perchè - diciamo così - sono sotto copyright e senza approvazione del capo non è bello averli addosso

Qui sopra un frame di un documentario sulla Mara a Ilobasco: sbarcati nel paesino di El Salvador a metà anni novanta, in un mese hanno spazzato via tutte le altre organizzazioni criminali. Nell'immagine c'è un ragazzino che avrà dieci che spiega di aver avuto qualche problema con alcune "persone", che gli hanno sparato. E ha deciso di unirsi alla Mara.

La mortalità per omicidio a Ilobasco è più alta di luoghi come Città del Messico, Rio de Janeiro o Detroit, e gli attacchi a base di AK-47 o machete sono all'ordine del giorno. Sconsigliato ai più impressionabili, il documentario lo trovate dopo il salto, qui sopra solo uno screenshot.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: