Sigarette di contrabbando: maxi sequestro a Pozzuoli

Operazione della Gdf contro il contrabando di bionde: 800 chili erano su un tir, 2,5 tonnellate in un magazzino nella zona industriale di Pozzuoli.

Sigarette di contrabbando estere nel mirino della Guardia di Finanza che stamattina a Pozzuoli (Napoli) ne ha sequestrato più di 3,3 tonnellate.

Le bionde scoperte e messe sotto chiave secondo i controlli eseguiti arrivavano dalla Polonia e in parte erano già state stoccate in un deposito abbandonato nella zona industriale di Pozzuoli. 800 chili circa di sigarette erano su un autoarticolato fermato dai finanzieri davanti al deposito, le altre 2,5 tonnellate erano nel magazzino.

Nel blitz le Fiamme gialle contestualmente al sequestro di sigarette hanno arrestato quattro persone, due di nazionalità italiana e due di nazionalità polacca (gli autisti del mezzo pesante). Tutti già noti alle forze dell’Ordine per reati specifici gli arrestati si trovano adesso nel carcere di Poggioreale (NA) a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Il tir in questione percorreva tratti stradali fuori mano per arrivare al deposito commerciale abbandonato, da qui i sospetti dei militari della Gdf. Ad eseguire l'operazione sono stati i finanzieri del Gruppo di Aversa (CE) che ritengono così di aver smantellato un importante canale di approvvigionamento di sigarette di contrabbando che riforniva le province della Campania.

I proventi illeciti che sarebbero derivati dalla vendita delle bionde sono stati quantificati dagli investigatori in più di mezzo milione di euro.

(Nel video: Sequestrate 3,3 tonnellate di sigarette di contrabbando - Napoli, marzo 2014)

sequestro sigarette contrabbando pozzuoli

  • shares
  • Mail