Amanda Knox e il video bufala degli investigatori Usa

Il processo di Perugia entra nel vivo. Entra nel vivo e le prime pagine dei quotidiani traboccano di Meredith Kercher, Rudy Guede, Amanda Knox, Raffaele Sollecito. C'è Amanda che racconta della compagna di cella lesbica che avrebbe fatto qualche avance di troppo, poi c'è Guede che spiega che Amanda è solo un'attrice, e c'è Sollecito con i capelli sempre più lunghi. Il video qui sopra, quello presentato da Ann Bremner, è una bufala nella bufala

Dopo il giudice di Seattle, la lobby degli «amici di Amanda» ha assoldato un avvocato. Si chiama Ann Bremner ed è la voce narrante di quel video trasmesso ieri dalla tv statunitense Nbc per attaccare la polizia italiana

Il video secondo gli inquirenti italiani non mostrerebbe nulla di che, ma sarebbe solo l'ennesima mossa mediatica. Insomma: più che i video, più che le dichiarazioni, sarebbe il caso di far parlare le sentenze. Perchè come dice qualcuno, in un tribunale le chiacchiere stanno a zero.

  • shares
  • Mail