Mafia, operazione Gotha 3: 15 arresti a Barcellona Pozzo di Gotto


Quindici persone sono finite in manette stamane a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) per le accuse, contestate a vario titolo, di associazione mafiosa, omicidio, estorsioni e intestazione fittizia di beni. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri del Ros di Messina.

Le indagini - che si sono avvalse delle dichiarazioni di collaboratori di giustizia - hanno ricostruito l'infiltrazione mafiosa negli appalti pubblici e la capillare attività estorsiva ai danni di imprenditori praticata da presunti affiliati alla cosca di Barcellona Pozzo di Gotto, fedele alleata dei clan di Cosa Nostra palermitana e catanese.

Oltre agli arresti i militari dell'Arma hanno apposto i sigilli a beni per un valore complessivo di oltre di 15 milioni di euro. L'operazione, denominata Gotha 3, colpisce appunto per la terza volta, a partire dal 2009, la famiglia mafiosa barcellonese già decimata dagli arresti.

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail