Omicidio-suicidio a Bergamo: confermata ipotesi delitto passionale

Ieri mattina vi abbiamo riportato la notizia della coppia di rumeni trovata sgozzata nell'appartamento della donna a Foresto Sparso, nel Bergamasco, dal padrone di casa allertato dai parenti dell'uomo che non riuscivano a rintracciarlo.

Si era ipotizzato subito l'omicidio-suicidio per motivi passionali e dopo una giornata di indagini e ricostruzioni è stata confermata la tesi iniziale, come diffuso dal pubblico ministero Ilaria Perinu, che si è occupata del caso.

Jon Gorko, 46 anni, muratore, e Ionela Paslariu, 30 anni, operaia in un'azienda florovivaistica, avevano vissuto insieme per alcuni anni, fino a due mesi fa quando la donna aveva deciso di mettere fine alla relazione con l'uomo.

Quest'ultimo era diventato particolarmente aggressivo e non riusciva ad accettare la fine della storia. Più volte aveva minacciato di morte la sua ex-compagna fino a sabato sera, quando l'ennesima lite si è trasformata in tragedia.

Lui è andato a casa della donna e l'ha colpita alla gola con un taglierino, poi si sarebbe ucciso nello stesso modo.

Via | IlTempo

  • shares
  • Mail