Oristano, allevatore trovato morto in casa: si indaga per omicidio

Gli agenti stanno già eseguendo perquisizioni a tappeto tra i comuni di Paulilatino e Ghilarza.

Italian scientific police  collect evide

E’ giallo a Paulilatino, piccolo comune in provincia di Oristano, dove oggi è stato rinvenuto il corpo senza vita di Giovanni Casula, allevatore di 69 anni, scoperto in una pozza di sangue nella sua abitazione dalla sorella giunta a fargli visita.

I soccorsi, subito giunti sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo e lasciare agli inquirenti il compito di fare luce sull’accaduto. I primi rilievi nell’abitazione non hanno evidenziato segni di effrazione, ma sul corpo dell’anziano sono stati scoperti segni compatibili con una morte violenta.

Al momento non si esclude alcuna ipotesi, anche se quella più credibile sembra essere quella dell’omicidio. Casula aveva qualche precedente penale e in queste ore si sta scavando proprio nel suo passato alla ricerca di elementi che potrebbero mettere gli inquirenti sulla giusta strada.

In attesa che i risultati dell’autopsia chiariscano le cause del decesso, Sardegna Oggi conferma che gli inquirenti stanno già eseguendo numerose perquisizioni tra i comuni di Paulilatino e Ghilarza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail