Livorno: rapporti sessuali con la badante, coppia ricatta pensionato

Pensionato ha rapporti sessuali con la badante della madre, lei e il fidanzato lo minacciano e gli chiedono 5 mila euro. Arrestati dai carabinieri.

Carabinieri Livorno

Lei, che assisteva la madre di lui in qualità di badante, si era concessa sessualmente all'uomo. Con un progetto criminoso a spingerla a fare ciò: ricattare poi il pensionato di 62 anni, caduto nella sua rete. La 31enne livornese Sonia Paoletti, per questo motivo, è stata arrestata dai carabinieri insieme al fidanzato Marco Maddaloni, 32 anni e originario della Campania, ma residente da tempo nel capoluogo labronico.

La coppia pretendeva dal 62enne 5 mila per riparare a quei rapporti sessuali che si erano svolti, apparentemente, con la piena consapevolezza da parte della donna. Dopo il secondo incontro a luci rosse, la vittima era stata contattata telefonicamente dai due fidanzati, che paventavano una sospetta gravidanza da parte della giovane. Il fidanzato 32enne ha iniziato a minacciare di morte e di pestaggio il pensionato.

Si è trattato di una vera e propria estorsione: il 62 enne ha versato 1.500 euro come presunto risarcimento per danno psicologico ai danni della badante. La gravidanza, naturalmente, era un espediente falso per far pagare l'uomo. A questo punto, il fidanzato della donna ha continuato a importunare la vittima, chiedendogli altri 3.500 euro e minacciandola con un tirapugni.

A quanto si è appreso poi, con quei 5 mila euro, la coppietta aveva già prenotato una vacanza esotica. Insomma, erano sicuri che l'uomo finito tra le loro grinfie avrebbe pagato fino all'ultimo centesimo. L'anziano ha deciso invece di rivolgersi ai carabinieri e, all'incontro fissato con la coppia in un luogo pubblico, ha consegnato il denaro dietro altre minacce. Ma è scattato il blitz dei militari che hanno arrestato i fidanzati con l'accusata di estorsione in concorso.

Nelle abitazioni dei due, i carabinieri hanno rinvenuto due test autodiagnostici di gravidanza, già utilizzati e riportanti esito negativo. E alcuni depliant pubblicitari relativi a un viaggio in una località esotica. Su disposizione del magistrato Massimo Mannucci, Maddaloni è stato portato in carcere; per la sua fidanzata sono scattati gli arresti domiciliari.

  • shares
  • Mail