Arrestato pedofilo nel Bergamasco: chiedeva favori sessuali in cambio di un lavoro

bancone_barGestiva un bar nel Bergamasco e sceglieva le sue dipendenti in base all'età, dai 13 ai 18 anni. Offriva loro un lavoretto in nero e abusava di loro, obbligandole poi al silenzio per non perdere quel lavoro di cui tanto avevano bisogno.

Il barista, un uomo di 68 anni incensurato, avrebbe abusato di almeno sette ragazze, tutte sue ex dipendenti che resistevano dai due ai tre mesi dietro il bancone del suo locale. A far partire le indagini, circa due mesi fa, è stata la denuncia di una tredicenne che ha denunciato le molestie subite ai carabinieri di Bergamo.

Da quel momento i militari hanno rintracciato altre ragazze che avevano prestato servizio nel bar e alla fine hanno tutte ammesso di aver subito lo stesso trattamento.

Le violenze sarebbero avvenute nell'appartamento dell'uomo, proprio sopra al locale, dove invitava le ragazze con una banale scusa. Queste, per non perdere il lavoro, acconsentivano al silenzio e finivano comunque per lasciare il lavoro.

L'uomo, arrestato con l'accusa di violenza sessuale aggravata e continuata, è ora rinchiuso nel carcere di via Gleno a Bergamo in attesa di essere interrogato dal gip.

Foto | UNO
Via | Eco di Bergamo

  • shares
  • Mail