Omicidio del vigile Niccolò Savarino: dalla Francia conferme sulla minore età di Remi Nicolic

Remi Nicolic, il giovane nomade accusato dell'omicidio del vigile urbano Niccolò Savarino - investito ed ucciso da un SUV a Milano nel gennaio scorso - era minorenne quando commise il reato. A confermarlo in queste ore è il certificato di nascita inviato in Italia dalle autorità francesi.

Il giovane, secondo il documento, è nato in un carcere francese il 15 maggio 1994, mentre la madre era detenuta. Ora ha 18 anni, ma quando investì ed uccide il vigile Savarino era ancora minorenne. Fugato ogni dubbio sull'effettiva età dell'assassino, resta invariato quanto disposto nelle settimane scorse.

Il giovane, accusato di omicidio volontario pluriaggravato in concorso con il reato di resistenza a pubblico ufficiale, sarà giudicato con rito abbreviato dal Tribunale per i minorenni a partire dal prossimo febbraio.

Via | Il Giorno
Foto | © TMNews

  • shares
  • Mail