Cannibalismo: continua il processo ad Anthony Morley

il cuoco cannibale ingleseNuovi particolari emergono durante il processo a Leeds contro il cuoco inglese Anthony Morley, 36 anni, accusato di aver ucciso il suo ex compagno e di averne cucinato alcuni pezzi di carne.

Morley, di cui vi avevamo già parlato, continua a dichiarare di aver tagliato la gola a Damian Oldfield, 33 anni, dopo che quest'ultimo ha tentato di violentarlo, anche se ciò non è stato ancora appurato dalle indagini.

Ma vediamo di ricostruire la vicenda così come è stata raccontata ieri in tribunale dallo stesso Morley: ha detto di essere sessualmente confuso di aver mandato un sms ad Oldfield in cui diceva di voler riprendere con calma una relazione con lui. I due quindi si sono quindi incontrati per qualche drink, poi Morley ha invitato la sua futura vittima nel suo appartamento.

Un pò su di giri per via dell'alcol, l'ex Mr Gay inglese afferma di essersi sentito tradito dal tentativo di stupro messo in atto da Oldfield e che per questo l'avrebbe ucciso.

"Ad un certo punto il corpo di Damian era diventato solo un pezzo di carne, come quella con cui lavoro. Riuscivo a pensare solo a quello. Era diventato il mio compito del giorno: cucinare quella carne

Come vi avevamo anticipato, la polizia ha poi effettivamente trovato sei pezzi di carne conditi e leggermente fritti sopra un tagliere nell'appartamento Morley e un settimo pezzo masticato nella spazzatura.

Nonostante tutto Anthony Morley, che secondo quanto rivelato qualche giorno fa era stato violentato quando aveva 17 anni, continua ad ammettere il gesto cannibale, ma nega categoricamente l'omicidio, sostenendo la tesi della legittima difesa.

Via | TheSun

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: