Storie maledette, puntata del 27 settembre 2014: la storia di Daniela Werner Del Monaco

Franca Leosini ci racconta la tragica storia della cantante Daniela Werner Del Monaco, che nel 2011 ha accoltellato gravemente il marito e ora sconta la sua pena nell'OPG di Castiglione delle Stiviere.

Nella terza puntata della quattordicesima stagione di Storie Maledette, Franca Leosini - dopo le prime due puntate dedicate a Stefania Albertani - ci racconta la tragica storia di Daniela Werner Del Monaco, cantante lirica di 33 anni che il 28 dicembre 2011 ha accoltellato gravemente il marito, Claudio Del Monaco.

Una storia, quella di Daniela e Claudio, che potrebbe essere una favola, ma che vira ben presto verso la tragedia. La Werner è una giovane tedesca con il sogno di diventare una grande cantante lirica che, per inseguire questo sogno, rincorre i due figli di Mario Del Monaco, il più grande tenore di tutti i tempi, riuscendo poi a sposarne uno, Claudio.

Poco importa che l'uomo abbia 30 anni più di lei, e poco importa che le loro famiglie siano contrarie, tra loro scoppia l'amore e li travolge. Daniela spera anche che questo rapporto possa aprire le porte alla sua carriera, ma così non è.

danielawernerdelmonaco-storiemaledette

Claudio Del Monaco, quando lei lo conosce, è un regista e agente teatrale, con una brillante carriera. Ma ben presto le cose cambiano, perché per amore della moglie l'uomo rinuncia a tutti i suoi prestigiosi incarichi all'estero per tornare in Italia e occuparsi della carriera di Daniela. Ma le porte della lirica non si schiudono e ben presto anche il patrimonio di famiglia viene dilapidato.

La coppia, senza lavoro e senza ingaggi, si ritrova così presto sul lastrico e senza una casa e a vivere tra stazioni e centri commerciali. Questo è però solo l'inizio della fine, perché Daniela inizia ad avere problemi psichiatrici che ne richiedono il ricovero in un ospedale psichiatrico.

leosini-storiemaledette-27settembre

La situazione degenera quando Daniela viene dimessa e lei e Claudio trovano ospitalità per un periodo a Jesolo, nella casa delle vacanze di una cugina di lui. È il 28 Dicembre 2011 quando tra i due c'è una furiosa lite, dovuta alla situazione mentale molto labile della donna. Ed è lei ad accoltellare il marito, con due coltellate al cuore che lo riducono in fin di vita.

Lui si salva per miracolo, mentre lei viene arrestata e poi riconosciuta dal Tribunale di Venezia inferma di mente all’atto del terribile gesto. Viene quindi condannata a 5 anni di reclusione, ridotti in Appello a 2 anni, da scontare in un Ospedale Psichiatrico Giudiziario.

Dopo un primo periodo in cui Claudio non ha voluto sapere nulla di lei, e in cui Daniela pensava di chiedere il divorzio, Claudio ha perdonato la moglie e ora aspetta che lei finisca di scontare la sua pena. Tra loro continua quindi ad esserci una grande storia d'amore, che ha saputo superare la tragicità di quei momenti.

  • shares
  • Mail