Stati Uniti, ergastolo per l'assassino con le corna: "Ci rivedremo all'inferno"

Condannato all'ergastolo il satanista e vampiro Caius Veivois, l'assassino che si è fatto impiantare sei corna sulla fronte.

Satanista e vampiro, condannato all'ergastolo per un triplice omicidio. E' Caius Veiovis, meglio conosciuto come 'l'assassino con le corna' perché si è fatto impiantare le corna sulla testa - tre per lato. Alla lettura della sentenza da parte della Corte, si è rivolto ai giudici e li ha minacciati così: "Ci vedremo tutti all'inferno".

Pare un film, invece è un fatto di cronaca che arriva da Becket, nel Massachusetts. Caius è accusato di aver sequestrato, ucciso e fatto a pezzi tre uomini, seppellendoli poi nel giardino di casa. Con l'aiuto di due complici, Adam Lee Hall e David Chalue, in settimana già dichiarati colpevoli di omicidio. L'uccisione di David Glasser, Edward Hampton e Robert Chadwell era stata frutto della necessità - da parte dell'uomo - di entrare belle grazie di uno dei massimi esponenti degli "Hell' Angels", Adam Lee Hall.

O meglio, Caius aveva ucciso Glasser - membro di una setta che minacciava di denunciare i satanisti - per questo motivo; gli altri due perché testimoni dell'azione criminosa. Caius Veivois non è il vero nome dell'assassino. Nel 1999 si chiamava infatti Roy Gutfinsk, ma già si definiva un satanista e un vampiro. E faceva parte dei "Goths" insieme alla fidanzata sedicenne.

Furono loro a costringere una ragazza della setta a tagliarsi la schiena con un rasoio, per poi berne il sangue. Condannato a sette anni e mezzo di carcere per lesioni aggravate, Roy iniziò a tatuarsi simboli satanisti e aprì la causa per cambiarsi il nome all'anagrafe. Uscito dal carcere, si fece impiantare le corna sulla fronte e si fece tatuare altri simboli inequivocabili.

Caius Veivois

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: