Cagliari, in manette una spacciatrice di 82 anni: aveva in casa 200 dosi di cocaina

L'anziana era già finita in manette per droga nel 1962.

 Arresti spaccio COCAINA agro sarnese

82 anni e una passione per la droga che risale agli anni ’60, quando era appena trentenne. Per Stefania Malu, classe 1932, si sono nuovamente aperte le porte del carcere nei giorni scorsi, quando la Squadra Mobile di Cagliari ha fatto irruzione nella sua abitazione nel quartiere San Michele e l’ha sorpresa mentre cercava di liberarsi, lanciandole dal balcone, di ben 200 dosi di eroina e cocaina pronte per essere immesse sul mercato.

L’operazione è scattata ieri dopo un lungo lavoro di indagini che ha permesso agli inquirenti di accertare come l’abitazione dell’anziana fosse diventata da tempo un vero e proprio punto di riferimento per gli spacciatori e i clienti di Cagliari.

Una volta raccolti tutti gli elementi a carico dell’anziana e di altri tre uomini - Casimiro Floris, 54 anni, Giuseppe De Gioannis di 38 e Andrea Solinas, 28 anni - i militari sono entrati in azione e hanno bloccato i quattro spacciatori in flagranza di reato.

Il blitz in piazza Granatieri di Sardegna è stata un successo. I militari sono riusciti a sequestrare la droga e mettere dietro le sbarre i quattro, anziana compresa. Per lei non si tratta del primo arresto: Stefania Malu, già nota alle forze dell’ordine, era finita in manette per la prima volta nel 1962 con accuse simili a quelle che le vengono contestate oggi, detenzione di droga ai fini di spaccio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail