Anziano ucciso in casa a Pietracarmela: omicidio nel Teramano

Il pensionato è stato ucciso a colpi in testa nella sua abitazione di Intermesoli.

Omicidio nel Teramano dove nella tarda serata di ieri il cadavere di un pensionato di 77 anni, Renato Bellisari, è stato trovato nella sua abitazione di Intermesoli, una frazione del comune di Pietracamela.

Il corpo dell'uomo, che presentava una profonda ferita al capo, era riverso a terra in cucina, in un lago di sangue. A trovarlo per primi sono stati i vigili del fuoco allertati dai parenti dell'uomo che non riuscivano a mettersi in contato con lui da ieri pomeriggio, quando il pensionato era stato visto per l'ultima volta.

Poco dopo l'allarme sul posto sono giunti i carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Teramo e il medico legale. Secondo gli accertamenti fin qui eseguiti l'anziano sarebbe stato colpito in testa e ucciso con un corpo contundente. I primi rilievi medico-legali parlano di uno shock emorragico all'origine del decesso.

L'uomo secondo quanto riferito dai militari dell'Arma è stato colpito alla testa con inaudita violenza, quasi con accanimento. Dalle prime indagini non risultano segni di effrazione a porte e finestre ma non è ancora chiaro se dall'abitazione sia stato rubato qualcosa o meno. Bellisari ha aperto la porta al suo assassino? Lo conosceva?

Le indagini sul delitto che ha sconvolto la comunità di Pietracarmela sono coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Teramo Andrea De Feis.

omicidio teramo

  • shares
  • Mail