Tenta di violentare la moglie: 36enne arrestato a Scoglitti (Ragusa)

L'uomo è accusato di tentata violenza sessuale, atti persecutori e maltrattamenti in famiglia, reati commessi anche alla presenza dei tre figli minorenni della coppia.

Un bracciante agricolo 36enne di Scoglitti, nel Ragusano, è stato arrestato per tentata violenza sessuale sulla moglie.

L'uomo secondo l'accusa avrebbe cercato di abusare della consorte nella loro abitazione costringendola ad avere un rapporto sessuale. Alla ferma opposizione della donna tra marito e moglie sarebbe nata una vera e propria colluttazione al termine della quale il bracciante si sarebbe allontanato da casa.

A quel punto la donna si è recata in ospedale dove i medici le hanno riscontrato delle lesioni poi evidenziate nero su bianco nel referto del pronto soccorso. Nel frattempo i carabinieri, allertati dai vicini di casa della coppia, si sono messi alla ricerca dell'uomo poco dopo rintracciato e posto in stato di fermo.

L'uomo dopo essere stato interrogato dai militari dell'Arma è stato portato al fresco, in una cella del carcere di Ragusa, a disposizione del sostituto procuratore Alessia La Placa.

Le accuse a suo carico sono di tentata violenza sessuale, atti persecutori, maltrattamenti in famiglia, tutti reati aggravati dal fatto di essere stati commessi anche alla presenza dei tre figli minori.

Secondo le indagini infatti la donna per anni ha subito le minacce, gli insulti e le botte del marito fino all'episodio del tentato stupro che ha dato alla donna la forza di reagire facendo finire l'uomo in carcere.

(Nel video in alto: picchia e violenta la moglie, arrestato - Fano, maggio 2014)

violenta moglie scoglitti

  • shares
  • Mail