Altamura: agguato davanti all'ospedale della Murgia, grave un 56enne

I carabinieri non escludono uno scambio di persona. La vittima è un carpentiere che stava andando al "Perinei" per una visita.

Agguato ad Altamura, nel barese, dove questa mattina verso le 9:30, P.B., carpentiere incensurato di 56 anni, è stato gravemente ferito con un colpo di pistola calibro 45 davanti all'ospedale della Murgia.

L'uomo è stato raggiunto dal proiettile all'emitorace mentre attraversava il passaggio pedonale del nosocomio "F. Perinei". Chi ha aperto il fuoco sarebbe stato un uomo poi fuggito a bordo di un'auto scura guidata da un complice. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Altamura coadiuvati dai colleghi della scientifica e del reparto operativo di Bari.

Dopo aver eseguito i rilievi tecnici i militari dell'Arma stanno cercando di ricostruire le esatte circostanze dell'agguato. Per ora non si esclude che possa essersi trattato di uno scambio di persona. In base alla versione dei fatti emersa finora infatti P.B., con un braccio ingessato, si stava recando in ospedale per una visita quando è stato avvicinato dalla vettura con a bordo i malviventi.

Uno dei due uomini a quel punto sarebbe sceso dall'auto e avrebbe pronunciato un nome in modo da accertarsi di non sbagliare bersaglio, ma nonostante il 56enne avesse risposto di non essere lui la persona chiamata - "non sono io" - il sicario ha sparato comunque.

(in aggiornamento)

Carabinieri  Murgia

  • shares
  • Mail