Caserta: sequestrate banconote false per 17 milioni di euro

Scoperte a Marcianise, in un furgone, banconote false per 17 milioni di euro. Imitavano fedelmente quelle vere. Arrestato un incensurato.

In una maxi operazione della Guardia di finanza di Marcianise, in provincia di Caserta, sono state sequestrate banconote false per un controvalore di 17 milioni di euro, tutte del taglio di 50 euro. Erano pronte per essere messe illecitamente sul mercato e difficili da identificare perché di ottima fattura. Una persona, incensurata, è stata arrestata.

Gli uomini delle Fiamme Gialle si erano insospettiti per alcune manovre sospette da parte dell'uomo: era stato visto aggirarsi, infatti, nel parcheggio di un centro commerciale di Marcianise alla guida di un furgone. Successivamente, era stato notato mentre trasferiva freneticamente sul proprio furgone dei contenitori da un veicolo di una società di spedizioni che opera sul territorio nazionale.

Il fatto che lo scambio avvenisse in un'area appartata del parcheggio ha convinto la guardia di finanza a effettuare controlli approfonditi. Il furgone è stato ispezionato e sono stati trovati i soldi falsi, chiusi in 15 colli abilmente occultati da un carico costituito da materiale di cancelleria. Le banconote sottoposte a sequestro riproducono le originali e sono assolutamente idonee a trarre in inganno i consumatori.

E' stata infatti imitata benissimo la filigrana, nonché il filo di sicurezza e gli ologrammi. Le banconote false avrebbero tratto in inganno moltissime persone. L'operazione preventiva ha impedito che ciò avvenisse. Ora bisognerà capire chi e quanti erano i complici della persona arrestata.

Soldi falsi

  • shares
  • Mail