Canino (Viterbo): accoltella a morte la compagna per gelosia

La donna, raggiunta da più fendenti, è morta durante il trasporto in ospedale. Il movente dell'omicidio secondo gli inquirenti è la gelosia che aveva accecato l'uomo. Arrestato un romeno di 40 anni.

Quando ha chiamato i soccorsi per la compagna che aveva appena accoltellato ormai non c'era più nulla da fare. L'ennesimo femminicidio si è consumato nella tarda serata di ieri in un appartamento a Canino in provincia di Viterbo.

Poco dopo l'accoltellamento i carabinieri giunti sul posto hanno fermato il convivente della vittima, un 40enne romeno bracciante agricolo, già noto alle forze dell'ordine, che dopo le formalità di rito e l'interrogatorio del magistrato di turno è stato portato nel carcere di Viterbo.

L'uomo secondo la ricostruzione degli investigatori ha colpito diverse volte la compagna, una connazionale 47enne, con un'arma da taglio al culmine dell'ultima violenta lite scaturita da motivi di gelosia. La donna è morta durante il trasporto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.

L'omicida era convinto che la sua compagna avesse un altro, cioè un amico che viveva con loro in quella casa del centro storico di Canino e che al momento del delitto non era presente. Il litigio degenerato in tragedia è avvenuto nella camera da letto della coppia: l'uomo ha colpito la donna numerose volte all'addome, al volto e al collo servendosi di un coltellaccio da cucina.

Secondo le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Viterbo ad accecare di gelosia l'uomo sarebbe stato un sms ricevuto dalla donna. Le autorità italiane con l’aiuto dell’ambasciata romena hanno avviato le pratiche per contattare i parenti della donna che lavorava saltuariamente nei campi del viterbese e in un lanificio della zona. L'arrestato agli investigatori avrebbe poi ammesso che si sbagliava sul conto della convivente.

(Nel video in testa al post: Uccide la convivente per gelosia - Rieti, febbraio 2013)

uccide compagna per gelosia nel viterbese

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail