Brescia, uccide a coltellate la moglie Daniela Bani: caccia al killer

Il presunto killer si è reso irreperibile e non si esclude che possa aver raggiunto la Tunisia subito dopo l'omicidio.

Ancora un femminicidio, l’ennesimo nel giro di pochi giorni dopo l’accoltellamento fatale di Teofilia Cramaroc e l’agghiacciante delitto della giovane Alessandra Pelizzi. L’ultimo è avvenuto a Palazzolo sull'Oglio, in provincia di Brescia, dove una donna di 30 anni, Daniela Bani, madre di due figli piccoli, è stata trovata cadavere nel tardo pomeriggio di ieri nella sua abitazione in zona San Giuseppe.

Per gli inquirenti non ci sono dubbi: l’assassino è il marito della donna, un tunisino di 37 anni riuscito a rendersi irreperibile subito dopo il delitto. Un omicidio premeditato, dicono le forze dell’ordine, pianificato nei giorni precedenti.

Il 37enne si sarebbe procurato un biglietto aereo per la Tunisia, avrebbe accompagnato i due figli piccoli - una bimba di 5 e un bimbo di 8 anni - da un amico connazionale e sarebbe tornato indietro per uccidere Daniela Bani a coltellate prima di darsi alla fuga.

A lanciare l’allarme, ieri sera, è stata la madre della vittima, preoccupata perchè da ore non riusciva a mettersi in contatto con la figlia. Si è recata a casa e ha trovato Daniela ormai priva di vita.

Le ricerche dell’uomo sono in corso in queste ore. Non è chiaro se sia riuscito a volare in Tunisia o se si trovi ancora in Italia. Il movente del delitto è ancora tutto da verificare.

omicidio moglie monasterace

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail