Roma, giallo alla Borghesiana: 43enne trovato morto con gravi ferite alla testa

L'uomo, nato in Italia, era di origini slave.

Ieri sera, domenica 21 settembre 2014, intorno alle ore 21, un uomo di 43 anni è stato trovato in via Sellia a Roma privo di sensi e con profonde ferite alla testa. I suoi parenti lo hanno subito portato al pronto soccorso, ma è morto pochi minuti dopo essere arrivato al Policlinico Tor Vergata.

La vittima si chiamava Franco Hudorovich, nato in Italia ma di origine slava. La sua morte quasi certamente è dovuta alle ferite che sembrerebbero essere state causate dai colpi ricevuto dall'uomo da un oggetto contundente, molto probabilmente una mazza o una spranga.

I carabinieri del nucleo investigativo di Frascati stanno indagando sul caso per capire quali possono essere stati i motivi di tanta violenza e soprattutto chi è stato a picchiare Hudorovich. I militari sono stati chiamati quando l'uomo era in ospedale e hanno cominciato a indagare partendo dai famigliari più stretti della vittima, coloro che lo hanno portato al pronto soccorso dopo averlo trovato in fin di vita. Al Policlinico sono arrivati poi numerosi altri suoi parenti, disperati, ma anche arrabbiati, tanto che le sale operative di carabinieri e polizia hanno dovuto mandare altre pattuglie per tenerli a bada.

Il fatto è avvenuto nella periferia Est di Roma, nella zona Borghesiana, e quando è stato ritrovato Hudorovich era già in una pozza di sangue. Ora tocca ai carabinieri risolvere il mistero e ricostruire l'accaduto indagando sulla vita dell'uomo, le sue frequentazioni per capire chi può essere stato spinto a un atto così violento nei suoi confronti.

Giallo alla Borghesiana

  • shares
  • Mail