Bologna: schiaffi agli anziani ospiti di una casa di cura, arrestata operatrice

L'operatrice oltre a maltrattare verbalmente i pazienti, li percuoteva, schiaffeggiava e strattonava.

Blitz dei carabinieri del Nas di Bologna che questa mattina hanno arrestato una operatrice socio-sanitaria in servizio presso una struttura socio-assistenziale per anziani del bolognese, in esecuzione di un provvedimento emesso dal gip del tribunale del capoluogo su richiesta della procura della Repubblica.

La donna in stato di fermo, di 30 anni, è stata posta ai domiciliari. Gli accertamenti dei militari dell'Arma del Nucleo anti sofisticazione erano partiti a seguito di una ispezione eseguita dagli stessi Nas di Bologna presso la casa di cura in questione.

Durante i primi controlli erano emersi seri sospetti sull'adeguatezza dell'assistenza praticata nei confronti degli ospiti della struttura.

Dalle successive indagini e dalle testimonianze raccolte è poi venuta fuori una realtà che, stando all'accusa, era fatta di diversi e ripetuti casi di maltrattamento commessi dall'operatrice arrestata nei confronti degli anziani non autosufficienti e affetti da patologie invalidanti come l'alzheimer ricoverati nella struttura sanitaria.

L'operatrice oltre maltrattare e umiliare verbalmente i pazienti, li percuoteva, schiaffeggiava e strattonava.

(Nel video in alto: arresti per maltrattamenti in casa di Cura a Vado ligure - aprile 2014)

arresti casa riposo Castel volturno

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail