Incipit noir - Guardrail

Nella tasca sinistra ha lo scontrino del tabaccaio, la pagina di una nota del suo diario strappata dal suo diario, quattro Dietorelle ai frutti di bosco che si sono appiccicate tra loro formando un unico magma gommoso e pieno di pilucchi, un fazzoletto sporco di moccio, il suo accendino blu e nell'angolino dei minuscoli pallini di lana.

Ma se continuerà a frugarci dentro con le sue unghiette rosicchiate e taglienti, oltre a questa roba avrà anche un bel buco e, tempo qualche altro secondo, ci sarà solo il buco più largo della storia delle tasche sinistre bucate e niente altro. Tutto il resto cadrà per terra, ma il mostro di caramelle non farà rumore.


Guardrail
, Eva Clesis (Las Vegas edizioni). Una storia un po' favola e un po' on the road, pervasa dal senso nero di qualcosa di imminente che sta per accadere e accadrà, qualcosa di terribile o forse no... Una conferma della scrittrice pugliese già nota per "A cena con Lolita".

  • shares
  • Mail