Tortona, lite per eredità: uccide la sorella a fucilate e si costituisce

L’anziano avrebbe esploso almeno due colpi di fucile contro la sorella.

omicidio-tortona


    14.00 - L’anziano, Michele Garrone, agricoltore, è stato arrestato con l’accusa di omicidio dopo il breve interrogatorio in cui ha confermato quando dichiarato nei primi istanti alle forze dell’ordine. La vittima si chiamava Michela Garrone, 69 anni, maestra in pensione.

Si è conclusa nel sangue questa mattina a Tortona, in provincia di Alessandria, una lunga scia di dissidi tra fratelli per questioni di eredità: un uomo di 73 anni, reo confesso, ha ucciso sua sorella a colpi di fucile.

L’omicidio è avvenuto all’esterno dell’abitazione della donna, 69 anni, in via Paghisano. L’anziano, residente dall’altra parte della strada, secondo quanto ricostruito, ha imbracciato il fucile regolarmente detenuto e ha aperto il fuoco contro la sorella mentre lei si accingeva a uscire dal garage con la propria autovettura.

Il 73enne avrebbe esploso almeno due colpi di fucile contro la sorella, uccidendola all’istante. Poi ha chiamato i carabinieri di Tortona e si è costituito, ammettendo quanto appena commesso.

I militari si trovano ancora sul posto per tutti i rilievi del caso, mentre l’anziano è stato condotto in caserma per l’interrogatorio di rito.

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail