Bangkok, suicida si getta tra i coccodrilli

Suicida una donna thailandese di 65 anni: nello zoo di Bangkok è la seconda volta che succede

Si è tolta le scarpe, arrampicata su una balaustra e saltata nella vasca dei coccodrilli, tre metri sotto di lei: si è suicidata così una donna thailandese di 65 anni, che secondo le ricostruzioni della polizia di Bangkok soffriva da tempo di depressione.

Una morte straziante alla quale ha assistito anche qualche visitatore dello zoo della capitale thailandese: la donna si chiamava Wanpen Inyai ed è stata sbranata dai rettili, nonostante il personale del parco tentasse in ogni modo di tenere a bada gli animali con dei lunghi bastoni.

Il fatto è avvenuto all'interno del Samut Prakarn Crocodile Farm & Zoo di Bangkok, dove sono presenti oltre 1000 esemplari di coccodrillo.

Purtroppo non c'è stato nulla da fare: per identificarla dopo la morte è stato necessario l'esame del DNA perchè il corpo era irriconoscibile e comparandolo poi con i documenti (quasi intatti) ritrovati in acqua; si era allontanata da casa lo scorso venerdì, non parlava da giorni e rifiutava di parlare con chiunque dei propri problemi di depressione. In seguito al suo allontanamento da casa i familiari avevano anche avvisato la Polizia, che solo dopo 24 ore aveva potuto dare il via alle ricerche.

Già nel 2002 un'altra donna si era suicidata nello stesso modo e nello stesso zoo: per questo motivo il proprietario del parco, Uthen Youngprapakorn, ha riferito ai media locali che presto la struttura si doterà di nuove misure di sicurezza.

THAILAND-WILDLIFE-CROCODILE-DEATH

  • shares
  • Mail