Firenze: bambini contagiati da batterio all'ospedale Meyer

Cinque bambini contagiati in rapida successione da un batterio dopo il ricovero al Trauma Center del Meyer di Firenze: aperta un'indagine.

E' stata aperta u'indagine per il caso dei bambini contagiati da un batterio, lo Pseudomonas Aeruginosa, mentre si trovavano ricoverati all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Come scrive La Nazione di Firenze, i bambini erano stati portati al Trauma Center del nosocomio toscano per alcune fratture agli arti.

La direttrice sanitaria, Monica Frassineti, spiega:

"I bambini, che complessivamente dovrebbero essere quattro secondo le nostre informazioni, potrebbero sì essere stati contagiati in ospedale, ma anche all'esterno. Dobbiamo tra l'altro ancora verificare che si tratti effettivamente dello stesso batterio in tutti e quattro i casi. Questo dobbiamo ancora stabilirlo. Come sempre in questi casi, abbiamo innalzato i livelli di sicurezza e ora stiamo svolgendo tutte le analisi del caso, ma da quanto ci risulta, i tassi di infezione, un problema che gli ospedali devono monitorare costantemente, non si sono modificati. Quindi, finora, non c'è stato allarme".

Dopo questo caso, comunque, al Meyer sono stati introdotti nelle sale operatorie alcuni filtri ai rubinetti per il lavaggio delle mani. proprio i lavandini, infatti, potrebbero essere stati il veicolo del batterio. La Nazione parla di cinque (e non quattro) bambini infettati, tutti tra giugno e luglio scorsi. Il direttore generale del Meyer, Tommaso Langiano, ci tiene ad aggiungere:

"Siamo particolarmente attivi nella battaglia alle infezioni ospedaliere, tanto che le verifiche, i monitoraggi e i sistemi di prevenzione vengono costantemente innalzati proprio a garanzia del mantenimento sotto la soglia minima delle infezioni stesse".

Meyer Firenze

  • shares
  • Mail