Foggia, agguato mortale a Mattinata: ucciso il pregiudicato Bartolomeo Bisceglia

L'uomo è morto sul colpo, mentre il parente che si trovava con lui è rimasto illeso.

Agguato Taranto

Omicidio in strada a Mattinata, piccolo comune in provincia di Foggia, una vera e propria esecuzione costava la vita nel tardo pomeriggio di ieri a Bartolomeo Bisceglia, pregiudicato di 57 anni, freddato a colpi di pistola mentre si trovava a bordo della propria auto insieme a un’altra persona.

L’automobile della vittima stava percorrendo la strada che da Mattinata porta a Mattinatella quando, secondo l’ultima ricostruzione degli inquirenti, è stata affiancata dai killer che in pochi istanti hanno aperto il fuoco ed esploso due colpi di pistola contro Bisceglia.

A lanciare l’allarme è stato il cugino - Roberto Guerra, 40 anni - che si trovava in auto con la vittima, riuscito a scampare all’agguato. All’arrivo dei soccorsi non c’era nulla da fare: Bisceglia era già deceduto e dei killer nemmeno l’ombra.

Sull’episodio stanno indagando i carabinieri di Foggia, che in queste ore stanno scavando nella vita della vittima alla ricerca di elementi in grado di spiegare l’accaduto, trovare eventuali collegamenti con la criminalità organizzata o indagare nella cerchia delle sue frequentazioni più strette.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail