Pakistan, esplosione a Quetta: tre morti

Continuano gli attentati in Pakistan: nella provincia del Balochistan i separatisti continuano la battaglia contro il governo di Islamabad

Continuano senza sosta le violenze in Pakistan: questa notte in Pakistan, nella città di Quetta nella provincia sud occidentale pachistana del Balochistan, una bomba è esplosa al passaggio di un auto militare del Corpo paramilitare di frontiera.

A riferire la notizia è GeoTv che riporta fonti della polizia pachistana, che ha spiegato come la maggior parte delle persone coinvolte siano civili. Il funzionario di polizia Abdur Razzak Cheema spiega che l'attacco è avvenuto quando un veicolo che trasportava membri delle forze di sicurezza ha attraversato il bazar:

"Sono stati uccisi due civili e un soldato e fra i 16 feriti vi sono due soldati. [...] Per fortuna, molti negozi nel bazar dovevano ancora aprire quando è esplosa la bomba, altrimenti poteva essere una tragedia maggiore".

L'ordigno, probabilmente piazzato in un automobile civetta a lato della strada e fatto esplodere con un telecomando, non sarebbe stato ancora rivendicato: la Polizia sospetta che possa esserci la mano dei separatisti del Balochistan, che ultimamente hanno inasprito la guerriglia contro il governo di Islamabad. Dopo l'esplosione ci sarebbe stata anche una sparatoria.

Lo scorso 28 agosto, sempre a Quetta erano stati uccisi tre giornalisti locali che indagavano sui separatisti.

(in aggiornamento)

PAKISTAN-UNREST-SOUTHWEST

  • shares
  • Mail