Arezzo: le getta alcol e addosso e le dà fuoco, gravissima donna

Donna di 49 anni aggredita dal compagno nel centro di Arezzo, che ha cercato di darle fuoco. Ora è grave a Genova.

Dopo averle gettato addosso dell'alcol, le ha dato fuoco. Due azioni compiute repentinamente, nella centralissima via Mecenate, ad Arezzo, a pochi metri dalle bancarelle della Fiera di settembre. Una donna romena di 49 anni lotta ora tra la vita e la morte ed è ricoverata in gravissime condizioni dopo l'aggressione subita per strada all'improvviso.

La vittima non ha fissa dimora. Dopo l'episodio, la donna è entrata in un bar urlando che era stato il compagno a conciarla in quel modo. Lui, un clochard 60enne, è stato rintracciato dai carabinieri quattro ore dopo la denuncia. Il proprietario del bar, invece, ha chiamato subito i soccorsi che hanno trasferito d'urgenza la 49enne al Centro grandi ustionati di Genova.

Pare che la decisione di dare fuoco alla compagna sia scaturita dopo una furiosa lite. Il 60enne era conosciuto dai residenti della zona: dormiva spesso al Parco Giotto insieme alla compagna, mangiava alla mensa dei poveri e spesso riceveva pasti caldi dallo stesso barista che ha prestato i primi soccorsi alla donna e che ha raccolto le prime testimonianze di accusa.

I carabinieri, poco prima di essere chiamati dal proprietario del bar, avevano ricevuto un'altra segnalazione di una violenta lite tra due persone, proprio nella zona in cui è avvenuto il fatto. La 49enne romena ha riportato gravi ustioni sul corpo, ma in particolare sul viso.

Centro Grandi Ustionati

  • shares
  • Mail