Ruvo di Puglia: punta la pistola contro il pizzaiolo ma l'arma s'inceppa (VIDEO)

In manette Francesco Cipriani e Vittorio De Lia che all'inizio si erano spacciati per clienti della pizzeria.

Ha puntato la pistola mirando alla testa di un dipendente di una pizzeria, cercando più volte di sparare ma l'arma, una 6.35 automatica, si è inceppata e il rapinatore è stato arrestato poco dopo insieme al complice.

Siamo a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, e la scena appena descritta è stata ripresa passo passo dalle telecamere del circuito di videosorveglianza della pizzeria.

Secondo la ricostruzione della rapina diffusa dai carabinieri che hanno eseguito l'arresto dei malviventi erano da poco passate le 22 di ieri quando i due rapinatori, a volto scoperto, fanno irruzione nel locale.

Il rapinatore armato di pistola è un pregiudicato di 36 anni residente a Terlizzi, Francesco Cipriani, tra l'altro evaso dagli arresti domiciliari, il complice è il 37enne Vittorio De Lia, anche lui di Terlizzi (BA).

Cipriani chiede l'incasso al dipendente della pizzeria, davanti a diversi clienti, quando vede che il cassiere esita, prova a fare ripetutamente ma invano fuoco, mentre il complice tenta di svuotare la cassa.

A quel punto anche il pizzaiolo e un'altra dipendente si scagliano contro Ciprani e il complice che comunque riescono a guadagnare l'uscita del locale con il bottino della rapina, appena 50 euro.

In breve arrivano i carabinieri di Ruvo che dopo aver visionato le immagini delle telecamere identificano i due rapinatori e li arrestano qualche ora dopo sequestrando anche la pistola e le munizioni. Per i due malviventi si sono aperte le porte del carcere per le accuse mosse a vario titolo di rapina, lesioni, tentato omicidio, porto abusivo di arma clandestina ed evasione.

Schermata 09-2456910 alle 14.40.55

  • shares
  • Mail