Camorra, arrestato il latitante Adamo Pisapia: si nascondeva a Ibiza

L'ex collaboratore di giustizia si era rifugiato ad Ibiza. Deve scontare una condanna a 6 anni e 6 mesi di carcere.

Sequestro di beni a Casal di Principe

È durata quasi un anno la latitanza di Adamo Pisapia, 53 anni, ricercato dall’ottobre 2013, quando si rese irreperibile per sfuggire all’esecuzione di un provvedimento di carcerazione di sei anni e sei mesi.

L’uomo, in passato affiliato al clan camorristico D’Agostino-Panella, aveva cominciato a collaborare con la giustizia, fornendo informazioni molto importanti sull’organizzazione del clan e la sua attività criminale, ma aveva poi deciso di uscire dal programma di protezione e si era stabilito in Emilia Romagna, reinventandosi imprenditore nel settore bar e intrattenimento.

Poi è arrivata la condanna a 6 anni e 6 mesi di carcere per associazione per delinquere di tipo camorristico ed estorsione e la conseguente fuga. Pisapia si nascondeva a Ibiza, in Spagna e ieri, dopo due mesi dalla sua individuazione, è partito il mandato di arresto europeo e scattato il blitz che ha portato l’ex camorrista dietro le sbarre.

All’operazione, condotta nel pomeriggio di ieri, hanno partecipato gli agenti della squadra mobile di Salerno, la Polizia di Stato, il servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia e la Polizia Spagnola.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail